Tag: accessori

Bijoux per Halloween

Bijoux for HalloweenCatenina-gatto-nero

Questi gattini neri di plastica, un po’ inquietanti, sono gentile omaggio di una marca di vino che si compra qui nei supermercati: una volta si trovavano legati con un cordino rosso al collo delle bottiglie. Nel tempo, tra bottiglie acquistate da noi e bottiglie regalateci da amici, ne avevo collezionati un po’ e li tenevo appesi in cucina, poi stamattina mi ha colta l’ispirazione di utilizzarli per farmi al volo dei bijoux per Halloween: un’alternativa ai soliti pipistrelli, fantasmini, zombie, ragnetti e alle omnipresenti zucche…

Catenina-gatto-nero-3Una catenina argentata, del filo di metallo, qualche anellino, perline rosse e un paziente lavoro di pinzette…

Catenina-gatto-nero-2

Catenina-gatto-nero-1

E non si dica che non so divertirmi con poco! Gli orecchini poi, li ho fatti in tre minuti, semplicemente infilando perline e gattini in un paio di basi a cerchio…

Orecchini-gatto-neroOrecchini-gatto-nero-1

Buon Halloween a voi! Mieuwwwww….

Custodia per smartphone, versione autunno-inverno

DIY smartphone case (English text in blue)

Custodia-smartphone-con-elastico-DIY

Nell’unico post del mese di Agosto avevo accennato ai pochi lavorini di cucito portati a termine, in un periodo perlopiù di “pausa” estiva. Uno di questi era una custodia per lo smartphone con chiusura ad elastico, totalmente improvvisata. Avevo già deciso di cucirne un’altra alla prima occasione, per sistemare un paio di dettagli che nella prima non mi convincevano. Così, questa settimana mi ci sono messa e ne ho approfittato per scattare qualche foto dei passaggi.

In August I posted something about a few little sewing projects I managed to get done during summer, one of which being a totally improvised smartphone case. I now made myself a new one, adjusting some little details of the making. I took a few pictures while I was at it, to share my method in case someone is interested.

Rovistando tra i miei preziosi ritagli ho trovato le stoffe che facevano al caso: un vellutino e una flanella di cotone stampati che mi piacciono tanto. Molti dei miei avanzi di stoffa hanno una storia: questi provengono da un abito da bambina, comprato tanto tanto tempo fa al mercatino dell’usato, che poi è stato scucito (da me) e trasformato in altro (da una sarta)…ma magari questo ve lo racconto bene un’altra volta!

I picked these lovely printed velvet and flannel from my stash. I only have a few scraps of them: all what is left of a dress I had bought ages ago in a second-hand market, and later on taken apart (it wasn’t my size anyway…it was a girl dress) and used for another project. But I will maybe tell this story some other time…

…back to the present, and to my mobile/smartphone case: please note that it is meant to be just a normal case: I can’t promise that it will be shock-proof. If you want that kind of protection for your phone, you should maybe think about getting a proper case, made for that purpose. For this project it is anyway advisable to pick some medium/heavy weight fabric (canvas, corduroy, flannel, velvet, to give some examples). To add a padding could be an idea too. I personally skipped it.

Tornando alla custodia:  io l’ho pensata giusto come “contenitore” del telefono, non posso garantire che sia “antiurto” (se si vuole questa protezione allora forse è meglio acquistare una custodia che sia fatta per quello scopo). Per questo progetto è comunque meglio scegliere tessuti un po’ consistenti e magari, volendo, aggiungere un po’ di imbottitura. Io l’ho omessa. Detto ciò:

Custodia-smartphone-DIY-21) disegno il cartamodello partendo da un rettangolo che ha le dimensioni del mio cellulare aumentate di 7,5 mm su ciascun lato corto e di 7,5 mm+ 1/2 dello spessore del mio cellulare su ciascun lato lungo (il mio cellulare è spesso circa un centimetro, quindi ho aggiunto 1,25 cm su ciascun lato lungo). Questa sarà la dimensione della custodia finita. Aggiungo poi i margini di cucitura: 1 cm per lato.

1) Start from drawing a pattern: basically, I drew the shape of my phone, adding 7,5 mm to each short side, and 7,5 mm + 1/2 of the thickness of the phone to each long side (my phone is (almost) 1 cm thick, so I added 1,25 cm to each long side). This is the size of the finished case (the red line in the picture). Then I drew the sewing allowance: 1 cm all around, (the green line in the picture).

Custodia-smartphone-DIY-1Quindi: il tracciato verde rappresenta il modello comprensivo dei margini di cucitura, quello rosso invece il modello della custodia finita, senza margini di cucitura. Ho arrotondato gli angoli, come vedete.

So, the red lines are the measures of the finished case and  the green ones are the sewing allowance. I made the corners round, to obtain a more gentle shape.

Custodia-smartphone-DIY-32) Taglio quattro parti in stoffa, due per l’esterno e due per la fodera, usando il cartamodello verde, mentre da quello rosso ricavo quattro tagli di teletta adesiva di rinforzo (questi non li ho fotografati ma si vedono nella foto seguente, dove spero si capisca anche il senso di questa operazione).

2) The green line is the pattern for the main fabric and the lining pieces (in the picture above), while the red line is the reference for cutting 4 pieces of iron-on interfacing. The reason for the interfacing to be smaller than the fabric pieces is to avoid extra bulk where I have to sew.

Custodia-smartphone-DIY-43) Stiro la teletta adesiva sul rovescio di tutte le parti in tessuto, centrandola bene. In pratica, come si vede, ho rinforzato solo la parte che corrisponde alle misure finite, per evitare di creare troppo spessore laddove devo cucire. La teletta serve a rinforzare e dare un po’ di struttura alla custodia, e mi sento di consigliarla.

3) Center the interfacing on the wrong side of the fabric pieces and iron it on according to manifacturer’s instructions.

Custodia-smartphone-DIY-5

4) Accoppio una parte di fodera e una di tessuto esterno, dritto contro dritto, e includo tra le due, nel centro di uno dei lati corti, un pezzo di elastico ripiegato ad anello. Questo, a lavoro finito, deve risultare un paio di cm più corto della custodia, per tendersi bene ma senza tirare. Fermo tutto con gli spilli.

4) Now sandwich one piece of the main fabric and one piece of the lining fabric, right sides together. Place a loop of elastic in between, right in the center of one of the short sides, and pin in place (the final lenght of the elastic should be approximately two centimetres less than the finished piece).

Custodia-smartphone-DIY-65) Cucio lungo i bordi con un punto dritto, rispettando il mio margine di cucitura. Meglio ripassare un paio di volte sull’elastico, per evitare che con l’uso si allenti o si sfili. Lascio un’apertura alla base (il lato corto opposto a quello dove ho sistemato l’elastico), per poter rivoltare il lavoro, ricordandomi di fermare gli estremi della cucitura. Rifilo e incido delle tacche sulle curve, per farle girare bene una volta rivoltate. Dopo aver rigirato il lavoro sul diritto, ripiego accuratamente verso l’interno i margini dell’apertura e stiro bene per appiattire il tutto.

5) Sew all around, minding your sewing allowance. Make sure to backstitch a couple of times over the elastic to secure it. Leave an opening on the short side, (opposite to where you placed the elastic), to be able to turn te piece right side out. Make sure to backstitch the ends of the seam. Trim the excess fabric all around and cut a few notches on the curves. This will give you nice smooth curves once you turn right side out. Be careful not to cut through the seam. After turning, fold inside the raw edges of the opening and press well.

Custodia-smartphone-DIY-76) ripeto i punti 4 e 5 con gli altri due pezzi di stoffa, esterno e fodera, stavolta omettendo l’elastico. Ottengo così le due metà della mia custodia.

6) Repeat 4) and 5) with the other pieces of main fabric and lining, but skip the elastic this time. Now you have two halves of a mobile phone case.

Custodia-smartphone-DIY-87) Ora non mi resta che sovrapporle, fodera contro fodera, e unirle con una cucitura lungo i margini che andrà anche a chiudere i fondi che avevo lasciato aperti. Io sono partita a cucire a circa 1,5 cm dalla curva in alto e ho terminato alla stessa altezza sul lato opposto. Ho ripassato più volte, avanti e indietro, l’inizio e la fine della cucitura, per rinforzarla e fermarla bene. La cosa importante è fare attenzione ad includere tutti gli strati di stoffa. Io preferisco eseguire questa cucitura molto adagio e fermarmi a controllare. Tengo fermo il tutto con degli spilloni lunghi, ma forse anche qualche punto di imbastitura potrebbe aiutare.

7) Pin them together with the lining sides touching. Stitch around, with a rather long stitch, starting approximately at 1,5 cm from the top curve and ending at the same point on the other side. Backstitch at both ends. This last part is a bit tricky, due to the bulkiness of many layers of fabric.Take your time and make sure to catch all the layers in the seam. This final seam will also close the openings at the bottom.

Custodia-smartphone-DIY-9

Finita! Done!

Custodia-smartphone-DIY

È risultata leggermente abbondante ai lati ma a me piace: il telefono scivola fuori con facilità quando mi occorre, mentre l’elastico garantisce che rimanga al suo posto quando ripongo il tutto nella borsa.

It turned out nicely fitted at the top and bottom but a bit loose at the sides. I like that: the phone slides out easily when I need it, while the elastic keeps it in place when I have it in my purse.

Buon lavoro e alla prossima! Have fun, see you soon!

 

 

 

 

Stampa a mano su stoffa: maxi sciarpa con foglie di ginko

Hand printed scarf

Hand-printed-scarf-ginko-leafCi sono progetti che richiedono vari tentativi ed errori prima di concretizzarsi in un prodotto finito che mi soddisfi ma non è il caso di questa maxi sciarpa stampata a mano: è riuscita subito e proprio come l’avevo in mente! Sono molto contenta di mostrarla…

This hand printed scarf turned out exactly like I wanted it and I am very happy to show it! I hand-printed it, with one of my hand carved rubber stamps (see other examples here and here, and the tutorial here).

Hand-printed-scarf-ginko-leaf-1

Volevo che fosse ampia e leggera, per poterla utilizzare in varie situazioni e in vari modi, così ho scelto un taglio di semplice garza di cotone non sbiancato alto 160 cm e ho deciso per una larghezza di 70. Queste misure mi permetteranno di usarla come pareo sulla spiaggia, come scialle  leggero quando tira un po’ di arietta la sera al mare e come sciarpona per dare un tocco in più al look tutto l’anno! Ho fatto un mini orlino arrotolato con la taglia e cuci e poi mi sono divertita da matti a stamparla con il mio ultimo stampino fai-da-te (vedi altri esempi quiqui, e il come-fare qui).

I chose for a non bleached cotton gauze,160 cm wide, as a fabric for my scarf and I went for a lenght of 70 cm, because I wanted to obtain a rather full scarf that I could also use as a beach cover-up or as a light shawl…

Hand-printed-scarf-ginko-leaf-3

La foglia di Ginko Biloba è uno dei miei soggetti preferiti. Amo particolarmente il bel colore giallo dorato che assume in autunno e nel tempo mi è capitato di raccoglierne diverse cadute qua e là…

The leaf of the Ginko Biloba tree is one of my favourite subjects. I love it especially in autumn, when it turns golden-yellow. I have collected several of those fallen ginko leaves, here and there: I like to let them dry between the pages of a book and to keep them…

Hand-printed-scarf-ginko-leaf-StampLe più belle le conservo essiccate e come modello per la mia matrice ho scelto proprio una vera foglia della mia collezione…

As a matter of fact, I used one of my collected leaves as a model for my hand-carved stamp!

Hand-printed-scarf-ginko-leaf-4Così adesso posso stamparla quante volte voglio…me la immagino già su una shopper e su una t-shirt.

Now I can print it as many times as I like. I am already thinking about printing it on a shopper, and on a T-shirt…

Hand-printed-scarf-ginko-leaf-Stamp-2Non avevo un assistente-fotografo a disposizione questa volta, nè una modella quindi, almeno per ora, non posso mostrarvi la mia sciarpa indossata. Però è stato piacevole, con la scusa delle foto, fare una bella passeggiata solitaria nel parco vicino casa. Il tempo qui non è ancora proprio estivo: quando spunta il sole bisogna uscire ed approfittarne!

Nel prossimo post vorrei mostrare come uso i miei stampini per stampare su tessuto. Per ora, buona settimana. A presto!

In the next post I’d like to show how I use the hand-carved stamps to print my fabric. Have a nice week, and see you soon!

Fiorellini Rosa-mosqueta Sambuco