Categoria: cucito creativo

Ragnetto scherzetto! Riciclo creativo per Halloween.

DIY Spider: a recycling project for Halloween.

Ragnetto-per-halloween-fai-da-te-2

La prima cosa che ho visto domenica mattina al risveglio: un bel ragnetto nero che andava a passeggio sulla parete. Sono balzata giù dal letto! ma non per lo spavento: quella creaturina invadente mi aveva ricordato qualcosa…

The first thing I saw when I woke up on Sunday morning: a little black spider walking happily on the wall! I jumped off the bed! Not because I was scared but because that little fellow had just reminded me of something…

Ragnetto-per-halloween-fai-da-te-3Così, senza nemmeno aver bevuto la prima tazza di caffé, sono andata a cercarlo… e l’ho trovato nell’angolo di un cassetto…

Without even making myself a cup of coffee, I went searching the house..and I found it in a drawer…

… un ragnetto di stoffa che avevo fatto tanto tempo fa e che per anni è stato appeso accanto al mio letto, quando abitavo a Milano. Ho pensato che potesse essere un simpatico lavoretto per Halloween e mi sono messa all’opera per riprodurlo nuovamente con quello che avevo in casa al momento.

… a little fabric spider I made long time ago. It was hanging next to my bed when I was still living in Milano, and I knew I had taken it with me when I moved. I thought it could be a nice project for Halloween so I started working on it, using the supplies I could find in the house.

Ragnetto-halloween-materiale

Cosa ho utilizzato: un paio di vecchie collant nere (nella foto non si vedono bene); forbici e forbicine; ago e filo nero; filo metallico da 0,4 mm; perline colorate (nella foto ce ne sono tante ma ne servono solo due); il tappo di un vasetto (circa 6 cm di diametro); ovatta da imbottitura; gomitolo di lana nera (assente nella foto); un po’ di pazienza…

My supplies: old black tights (not very visible in the picture); scissors; needle and black thread; craft wire (0,4 mm); small beads (there are many in the picture but I needed only 2); a lid (6 cm); wool yarn (not in the picture); some patience…

Come ho fatto. How I made it:

Ragnetto-halloween-fare-01) ho ritagliato due cerchi nel tessuto delle collant usando il tappo come dima;

1) cut two circles out of the tights, using the lid as a template;

 

 

 

MINOLTA DIGITAL CAMERA MINOLTA DIGITAL CAMERA

2 e 3) ho fatto una pallina di ovatta e con essa ho riempito uno dei due cerchi di tessuto. Ho cucito a “caramella”.

2 and 3) Made a small ball of stuffing material and wrapped one of the fabric circles around it; stitched it shut.

MINOLTA DIGITAL CAMERARagnetto-halloween-fare-4

4 e 5) ho tagliato la stoffa in eccesso e ottenuto una pallina. Poi ho fatto una seconda pallina, più grande, con lo stesso metodo ma usando più imbottitura. Volendo si possono tagliare  due cerchi di diversa misura all’inizio.

4 and 5) cut the excess fabric; repeated steps 2 to 4 with the second fabric circle but using more stuffing material and obtained a second, bigger, ball. Cut two circles of different size in step 1 could be an option.

Ragnetto-halloween-fare-6Ragnetto-halloween-fare-7

6 e 7) ho tagliato dei segmenti di circa dieci cm di filo metallico e li ho ripiegati con l’aiuto di una pinzetta, per farli assomigliare a zampette. Lo so, i ragni hanno otto zampe di solito…io ne ho fatte sei, per semplificare! Ho rivestito i segmenti col filo di lana. Questo passaggio ha richiesto un po’ di pazienza: ho fissato la lana alle estremità con dei punti cuciti, meglio sarebbe forse incollarla. Meglio ancora sarebbe usare degli scovolini al posto del filo metallico: penso li vendano nei negozi di hobbistica.

6 and 7) cut three pieces, ten cm long, from the metal wire and gave them the shape of spider legs (sort of). I know: spiders have eight legs normally! I made it easier for myself here, with only six! Then, I covered the wire with black yarn. This was a bit tricky. A bit of glue might help. Pipe cleaners instead of the metal wire would be even better! they are sometimes sold in the craft shops…

 

Ragnetto-halloween-fare-8 8 e 9) ho cucito insieme le due palline (non ho la foto di questo passaggio) e poi ho cucito le zampette al corpicino del ragno.

8 and 9 ) stitched the head and the body together, (I have no pictures of this step) then stitched the legs to the body of my spider.

 

 

Ragnetto-halloween-fare-910) con due perline rosse ho fatto gli occhietti. Tutto qui!

Naturalmente è solo un’idea. Si possono usare altri tipi di tessuto e altri materiali per fare zampette e occhietti. Può essere divertente da fare con i bambini, se del taglio e delle cuciture si occupa un adulto. Gli scovolini per le zampette sono più innocui del filo metallico e gli occhietti si possono dipingere, per esempio. Ovviamente, non va dato a un bebè come giocattolo (non lo troverebbe nemmeno divertente!).

10) made the eyes with two red beads. Done! This is just an idea, of course. You can invent your own spider: use other fabrics for the body, pipe cleaners or other stuff to make the legs, just paint the eyes instead of using the beads…get creative! It can be fun to make with kids as well, using materials that suit them better, but the cutting and sewing should be done by an adult. Obviously, this is not suitable as a baby toy.

Ragnetto-per-halloween-fai-da-te

Si dice che i ragni portano fortuna…ma a volte portano anche buone idee! Buon Halloween!

Someone says that spiders bring luck … sometimes they also bring good ideas! Happy Halloween!

Divagazioni in rosso e grigio: tre astucci, con zip.

Diversions in red and grey: three zippered pouches.

astuccio-cuore-rosso-grigio

Alcuni lavori di cucito prendono forma spontaneamente: l’idea mi coglie e, senza troppo pensare, analizzare, misurare mi lascio avvolgere dall’ispirazione e parto. Spesso, quando ciò accade, non solo mi diverto moltissimo nel fare ma sono anche subito soddisfatta del risultato…

Sometimes a project doesn’t take a lot of thinking and planning…it arises spontaneously, when I decide to just follow an inspiration. When that happens, I enjoy the process and I am always happy with the end result…

tre-astucci-in-grigio-e-rosso

Questi astucci sono nati così, un pomeriggio in cui volevo solo, velocemente, rimettere a posto il mio spazio di lavoro, avendo già deciso che non c’era “abbastanza tempo” per cucire. E invece mi sono lasciata attrarre dalle stoffe rimaste dei lavori precedenti che non ne volevano sapere di essere archiviate!

These three zippered pouches were born an afternoon last week, when I was about to tidy up my working space, thinking I had no time for sewing. But, the fabrics from the previous projects were refusing to be put aside! They were claiming my attention, and I had to make something with them.

astuccio-cuore-rosso-grigio_1borsina-astuccio-in-grigio-e-rosso

Poi, a volte, la fortuna mi viene incontro: avevo tre cerniere rosse di buona qualità a disposizione (e così mi sono anche perdonata gli acquisti compulsivi di forniture per cucito).

I was lucky enough to find three good quality red zippers in my stash (and could forgive myself for the compulsive-buying of sewing notions).

borsina-astuccio-in-grigio-e-rosso_2astuccio-cuore-rosso-grigio_2

Spesso, purtroppo, è proprio vero che il tempo da dedicare a noi stessi e alle cose che amiamo fare è poco. Ma, a volte, per prendersi il tempo, basta fare un po’ di spazio nella testa…

Regrettably, it is often the case that the time to spend on ourselves and on the things we love to do is not enough. But, sometimes, we just need to clear a little space in our head…

due-astucci-in-grigio-e-rossoLe due borsine milleusi le ho messe nel negozietto…si sa mai che a qualcuno ispirino già un po’ di Natale…

The two multipurpose bags are now in my shop, maybe someone will get inspired for Christmas presents…

mini-astuccio-in-grigio-e-rosso-kit-sartoria.Invece, il mini astuccino quadrotto rimane con me: gli ho già trovato qualcosa da fare!

The little pouch will stay with me…I already gave it a task!

 

 

 

 

 

 

 

 

Un cappello e una borsa per l’autunno.

Autumn hat and bag.

Nei giorni passati mi sono finalmente decisa a mettere mano sui tessuti autunnali e mi sono cucita un cappello. Sono affezionata a questo modello, perché ha una storia: è realizzato da un cartamodello di Burda (4163) che avevo comprato ai tempi in cui studiavo all’università. Non avevo una macchina da cucire, allora, né la benchè minima nozione di confezione, però volevo lo stesso farmi un cappellino.

borsa-e-cappello-fatti-a-mano-1

I finally started working on some autumn projects. First I made a hat. I particularly love this model, as there’s a story behind it: it is made from a Burda pattern (4163) I purchased some 20 years ago, when I was a student. I didn’t have a sewing machine, neither a clue on how to hand-sew, but still I had the idea of making myself a hat.

Sono passati all’incirca vent’anni prima che il mio progetto-cappello diventasse realtá! Il primo l’ho confezionato l’anno scorso, in estate, proprio con la stoffa in cotone che avevo scelto allora e conservato pazientemente tutto il tempo. Il secondo l’ho cucito subito dopo il primo, sull’onda della felicità per aver completato un progetto che sembrava destinato all’oblio! Questo è il terzo: Il tessuto è un misto invernale a quadrettoni e, siccome ne avevo tanto, mi sono fatta anche la borsa!

borsa-e-cappello-fatti-a-mano-2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

It took a while before my hat-project became real: I actually made the first one last year, in summer, using the cotton fabric I had choosen back then (and kept for so long)! I was so happy about finishing my almost forgotten project! And now I have an autumn version of it! I made also a matching bag:                                     

borsa-lana-fatta-a-mano-grigio-rossoborsa-lana-fatta-a-mano-grigio-rosso-5borsa-lana-fatta-a-mano-grigio-rosso-3borsa-lana-fatta-a-mano-grigio-rosso-4borsa-e-cappello-fatti-a-mano-4borsa-e-cappello-fatti-a-mano-5

Sono pronta ad affrontare le frizzanti giornate ottobrine! E non ho ancora finito con i cappelli, il mio cartamodello offre diverse varianti! Alla prossima!

I am totally ready for the crisp October days! And I’m not done yet with making hats: my paper pattern offers a few variations. See you soon!