Tag: Uncinetto

Uncinetto e cucito: una borsetta a quattro mani

A joint craft project: lined crocheted bag.

Borsetta-crochet-foderata

Questa primaverile borsetta gialla da portare a tracolla è frutto di una collaborazione tra me e la mia mamma: lei ha realizzato tutte le parti all’uncinetto, io le ho cucite insieme e ho foderato la borsa finita. Siamo state in ballo un bel po’, date le normali complicazioni dovute al fatto di vivere a mille e rotti chilometri di distanza, ma siamo entrambe molto soddisfatte del risultato!

My new cross body bag for the spring is finally ready! It was a combined project: my mum has crocheted the exterior and I have lined it. We are both very satisfied with this cooperation-craft, which took very long to be completed due to the fact that we live about a thousand kilometers apart.

Borsetta-crochet-foderata-1

Borsetta-gialla-crochet-foderata-2

L’esterno è in filato di cotone, lavorato con un uncinetto del tre e mezzo (3,5 mm!). Per la fodera ho utilizzato una stoffa che avevo acquistato tempo fa in un bellissimo negozio di Amsterdam, specializzato in chintz olandesi e riproduzioni di tessuti antichi per il patchwork. Mi piace tanto, la tenevo da parte per un progetto speciale come questo.

The outside is a cotton yarn, crocheted with a 3,5 mm hook. The fabric for the lining comes from a beautiful shop in Amsterdam, specialized in Dutch chintzes and reproduction fabric for patchwork. I had purchased it long time ago and I was saving it for a special project

Borsetta-crochet-foderata

Preparare la fodera non è stato estremamente difficile, ma farla combaciare bene con l’esterno sí! Ho cercato di prendere misure precise ma la differenza tra i materiali ha comunque richiesto diversi aggiustamenti e, alla fine, è risultata di qualche centimetro troppo corta. Per arrivare a rivestire bene tutta l’aletta ho dovuto fare una giunta con la pochissima stoffa rimasta. Pazienza! L’ho puntata bene con gli spilli e cucita alla borsa interamente a mano, con un sottopunto.

Getting the lining to match with the exterior bag was quite a job. Despite my effort taking precise measurements, and several adjustments, it ended up being a few centimeters too short. Therefore I had to sew an addition, that is visible on the flap. I have sewn the lining to the exterior bag by hand, with an invisible stitch

Borsetta-crochet-foderata-3Ranuncoli-gialli

Borsetta-crochet-foderata-bottone-1Anche il bottone è speciale: me l’ha regalato la mia cara amica Carlotta e, se ricordo bene, proviene dalla scatola di bottoni che era della sua nonna. Dopo averne provati diversi, ho concluso che quello perfetto per la nostra borsetta era proprio lui! Alla prossima!

The button is special too: it was a present from my dear friend Carlotta and, if I remember correctly, it belonged to her grandmother. It is a perfect match for our bag, don’t you think? have a lovely week and see you soon!

 

 

 

 

 

Custodie per occhiali all’uncinetto (di mamma)

Crocheted glasses cases

Portaocchiali-uncinetto-mamma
Portaocchiali-rossoSe qualcuno si fosse chiesto da dove viene la mia vena creativa e la passione per i lavori manuali: queste custodie per occhiali le ha fatte la mia mamma!

In case someone was wondering where my creativity and passion for handicraft comes from: these glasses cases are made by my mother!

Io le trovo bellissime: mi piacciono i colori che ha scelto e come ha abbinato i bottoni. Sono semplici e funzionali, con un carattere deciso e allegro, come piace a noi.

I find them beautiful: simple and functional, but also happy and funny. I love the colours, and the buttons she picked. 

Portaocchiali-internoL’interno è rinforzato, in modo da renderle un po’ rigide, e proteggere bene le lenti.

The inside is reinforced with interfacing, to better protect the glasses.

Ne ho scelta subito una per me: color ciclamino, perfetta per accogliere i miei occhiali verdi!

Portaocchiali-ciclamino

I have choosen the purple one for myself: it goes well with my green glasses!

Mi piace tanto anche quella arancione ma non le abbiamo ancora trovato il bottone giusto.

I like the orange one very much as well, but we still have to find the right button for it.

Portaocchiali-arancioni

Ne metterò presto qualcuna nel negozietto, per vedere l’effetto che fa!

Hope you like them: they will be soon available in my shop!

Portaocchiali-uncinetto-mamma-2

 

Natale: decorazioni in pasta di sale e un omaggio all’arte del crochet…

Christmas decorations: salt dough and a tribute to the art of crochet (for English click here)

Sinterklaas-2014-pakjesavond Sono fortunatissima: per me, Dicembre è un mese intero di festa! In Olanda, infatti, si celebra Sinterklaas, o Sint Nicolaas, la sera del 5. Proprio come si fa da noi a Natale: ci si riunisce con le persone care per scambiarsi piccoli (o grandi) doni, mangiare cose buone e godere della reciproca compagnia. Quindi, se da brava milanese avevo sempre considerato i giorni intorno a S. Ambrogio e l’Immacolata, ovvero 7  e 8,  come quelli giusti per iniziare a decorare la casa per le feste, da quando vivo qui devo anticipare un pochino!

Cosí la scorsa settimana ho iniziato a fare il mio albero

Albero-di-natale-2014-1

Sono solo dei rami raccolti nel parco, sistemati in un vaso di vetro riempito per metà con sassolini. Le decorazioni che ho appeso sono in parte realizzate da me e in parte da una sconosciuta artista dell’uncinetto.Albero-di-natale-2014-2Ho scovato queste straordinarie palline fatte a crochet in un negozietto dell’usato, alcuni mesi fa. Erano in un sacchetto di plastica parecchio impolverato e odoravano forte di cantina ma io ho preso tutto senza esitazione perché avevo intuito quale tesoro contenesse. Ho dovuto lavarle molto bene, perciò i colori si sono un po’ sbiaditi ma io le trovo comunque stupende! Nel sacchetto c’erano anche dei bigliettini scritti a mano che specificavano si trattasse di decorazioni per Natale. Li ho conservati e ho voluto omaggiare la talentuosa autrice seguendo le sue indicazioni. Io all’uncinetto non sono brava ma mi piacerebbe molto imparare…

MINOLTA DIGITAL CAMERA Albero-di-natale-2014-decorazioni-crochet-11 Albero-di-natale-2014-decorazioni-crochet-4Albero-di-natale-2014-decorazioni-crochet-3Le stelline e i cuoricini bianchi invece li ho fatti io. Mi sono divertita un mondo!

Albero-di-natale-2014-decorazioni-pasta-di-sale

Non avevo mai provato la pasta di sale e l’ho trovata piacevolissima da modellare. E poi è davvero semplice da fare, atossica (non consiglio di assaggiarla, comunque!) e super-economica.

Albero-di-natale-2014-decorazioni-pasta-di-sale-2La maggior parte delle ricette che ho trovato suggerisce due parti di sale, due parti di farina e una parte di acqua. Io così ho ottenuto una pasta friabile e duretta, non molto malleabile, che si crepava facilmente. Alcune dicono poi di aggiungere della colla vinilica. Io non l’avevo. Mi sono limitata a farina, sale e acqua nelle seguenti proporzioni:

2 parti di farina bianca; 1 parte di sale fino; 1 parte d’acqua.

Il mio consiglio, se volete provarci, è di mischiare sale e farina in una ciotola e versare l’acqua gradualmente, impastando via via con le mani. In questo modo si può controllare meglio la consistenza dell’impasto, evitando che risulti troppo bagnato e appiccicoso e di dover quindi aggiungere nuova farina (questa è una regola che vale anche per gli impasti commestibili, tra l’altro).

Una volta che avrete ottenuto una pasta ben amalgamata, morbida e liscia, potrete modellarla nelle forme desiderate. Io l’ho semplicemente stesa col mattarello e ritagliata con dei mini taglia biscotti. Ho praticato i fori con uno stecchino di legno da spiedino.

Albero-di-natale-2014-decorazioni-pasta-di-sale-3

Ho lasciato asciugare le mie formine per un giorno intero vicino a un termosifone, poi le ho messe per un po’ nel forno ventilato a temperatura minima. Non so se sia veramente necessario, ma certo accorcia i tempi. Sono pronte quando sono completamente indurite. Dimenticavo: le piccole decorazioni a rilievo sono le impronte dei tappi di un pennarello e di una penna bic!

natale-2014-decorazioni-pasta-di-sale

 

 

 

 

 

 

 

 

Ne ho fatte tantissime! Così piccine, si possono anche usare come chiudi-pacco.

E a proposito di pacchettini…cosa ci ha portato quest’anno Sinterklaas?

Poiché siamo stati molto buoni: le nostre iniziali in cioccolato, come si usa tradizionalmente, deliziosi speculaas e pepernoten, biscotti speziati tipici che mi piacciono tanto (pero di postare una ricetta, prima o poi!) e altre piccole cosette: profumato thé alle erbe, caldi e morbidi calzini (mai abbastanza!),libri…

…sono davvero grata, per tutto! Il regalo più gradito, però, ve lo svelerò nel prossimo post, perchè intendo usarlo per preparare altre decorazioni di Natale…a presto!

Sinterklaas-2014-chocolade-lettersSinterklaas-2014-speculaas-kruidnoten