Tag: tracolla

Tracolla da uomo da vecchio pantalone militare.

Tracolla-uomo-riciclo_4

Festeggiamo! Ho portato a termine un progetto che avevo iniziato a Febbraio!

La borsa per il computer portatile doveva essere il mio regalo di compleanno per il mio compagno (Febbraio, appunto). Su cosa desiderasse ricevere mi ero informata per tempo e non mi aveva nemmeno sfiorata l’idea di mettermi a farla io a mano. Senonchè la mia ricerca di una borsa con i requisiti richiesti che piacesse a entrambi non dava grandi frutti.

A far scattare la molla creativa è stata una serata al cinema: in una delle scene del film che avevamo scelto compare un personaggio con una borsa a tracolla, bellissima nella sua semplicità e possibilissima da riprodurre, con i dovuti adattamenti.

Come resistere? Anche se sapevo di avere praticamente zero tempo ho annunciato che sì, la borsa gliel’avrei fatta io, altro che comprare su internet!

Tracolla-uomo-riciclo_dett_3

Ho deciso subito che per la tracolla avrei acquistato una bella fettuccia di cotone robusto già pronta.

Ciononostante, svariate settimane sono trascorse per individuare il tessuto per la borsa. Mi ero fissata con la waxed canvas, una tela di cotone cerata che va per la maggiore nei blog di cucito americani ma che, a quanto pare, qui da noi è impossibile da reperire. Il problema, ho scoperto, è conosciuto e condiviso da diverse altre blogger europee, alcune delle quali si sono industriate a inventare modi per “cerare” da sé il tessuto. Io non volevo saperne, né di incerature fai da te, né di acquisti online di stoffe d’oltreoceano.

La soluzione è arrivata, ancora una volta, da una delle mie solite ricognizioni al mercatino dell’usato.

Sono incappata in un paio di vecchi pantaloni militari di una misura extra extra large. La fattura di questi pantaloni meriterebbe un post a parte, basti dire che erano doppi: praticamente un pantalone infilato in un altro pantalone! Tela robustissima a trama fittissima. E così, con quattro euro, mi sono portata a casa una quantità di tessuto più che sufficiente (e più che adatta), al mio progetto.

Poi tra: lavare il pantalone, scucirlo, reperire la fettuccia per la tracolla del colore giusto nonchè anello e passante che facessero al caso, disegnare il modello e procedere con la fattura (che non è stata una passeggiata: su quella stoffa anche l’ago da jeans ha sofferto. E la macchina, in alcuni passaggi, pure), è passato il tempo che è passato.

Tracolla-uomo-riciclo_dett_4

Però gente, che soddisfazione! Che bello sapere che se non si molla, si procede dritto un passo dopo l’altro, prima o poi da qualche parte si arriva.

Tracolla-uomo-riciclo_2

Non ho fatto foto dell’interno, ma la borsa è foderata con lo stesso identico tessuto dell’esterno. Doppia, proprio come il pantalone originario. In questo modo non ho avuto nessun bisogno di usare telette di rinforzo. Certo, non è cerata e non può resistera ad un diluvio, ma sfido una normale pioggia a penetrare quella trama!

Tracolla-uomo-riciclo_dett_2

Non ho inserito tasche o accessori ma mi sono divertita ad utilizzare dettagli del pantalone per abbellire la mia borsa, come il marchio stampato e molto sbiadito che si vede nella foto sopra, o l’etichetta interna con la taglia, che ho cucito sul davanti:

Tracolla-uomo-riciclo_1

Ho anche mantenuto la cucitura originale della gamba per spezzare la monotonia della tinta unita e ho fissato uno dei tanti passanti del pantalone alla patella di chiusura. Non c’è bottone, è solo decorativa:

Tracolla-uomo-riciclo_dett_1

E così il mio compagno ha la sua borsa per il portatile, che però occasionalmente diventa anche tracolla da passeggiata col cane. E io il mio progetto concluso e il mio post sul blog. Evviva!

boa

Al momento non ho nuovi progetti in corso ma.. chissà? Ho imparato che le idee arrivano per le vie più inaspettate. Un saluto e alla prossima!

impronta

 

 

Uncinetto e cucito: una borsetta a quattro mani

A joint craft project: lined crocheted bag.

Borsetta-crochet-foderata

Questa primaverile borsetta gialla da portare a tracolla è frutto di una collaborazione tra me e la mia mamma: lei ha realizzato tutte le parti all’uncinetto, io le ho cucite insieme e ho foderato la borsa finita. Siamo state in ballo un bel po’, date le normali complicazioni dovute al fatto di vivere a mille e rotti chilometri di distanza, ma siamo entrambe molto soddisfatte del risultato!

My new cross body bag for the spring is finally ready! It was a combined project: my mum has crocheted the exterior and I have lined it. We are both very satisfied with this cooperation-craft, which took very long to be completed due to the fact that we live about a thousand kilometers apart.

Borsetta-crochet-foderata-1

Borsetta-gialla-crochet-foderata-2

L’esterno è in filato di cotone, lavorato con un uncinetto del tre e mezzo (3,5 mm!). Per la fodera ho utilizzato una stoffa che avevo acquistato tempo fa in un bellissimo negozio di Amsterdam, specializzato in chintz olandesi e riproduzioni di tessuti antichi per il patchwork. Mi piace tanto, la tenevo da parte per un progetto speciale come questo.

The outside is a cotton yarn, crocheted with a 3,5 mm hook. The fabric for the lining comes from a beautiful shop in Amsterdam, specialized in Dutch chintzes and reproduction fabric for patchwork. I had purchased it long time ago and I was saving it for a special project

Borsetta-crochet-foderata

Preparare la fodera non è stato estremamente difficile, ma farla combaciare bene con l’esterno sí! Ho cercato di prendere misure precise ma la differenza tra i materiali ha comunque richiesto diversi aggiustamenti e, alla fine, è risultata di qualche centimetro troppo corta. Per arrivare a rivestire bene tutta l’aletta ho dovuto fare una giunta con la pochissima stoffa rimasta. Pazienza! L’ho puntata bene con gli spilli e cucita alla borsa interamente a mano, con un sottopunto.

Getting the lining to match with the exterior bag was quite a job. Despite my effort taking precise measurements, and several adjustments, it ended up being a few centimeters too short. Therefore I had to sew an addition, that is visible on the flap. I have sewn the lining to the exterior bag by hand, with an invisible stitch

Borsetta-crochet-foderata-3Ranuncoli-gialli

Borsetta-crochet-foderata-bottone-1Anche il bottone è speciale: me l’ha regalato la mia cara amica Carlotta e, se ricordo bene, proviene dalla scatola di bottoni che era della sua nonna. Dopo averne provati diversi, ho concluso che quello perfetto per la nostra borsetta era proprio lui! Alla prossima!

The button is special too: it was a present from my dear friend Carlotta and, if I remember correctly, it belonged to her grandmother. It is a perfect match for our bag, don’t you think? have a lovely week and see you soon!

 

 

 

 

 

Una borsa con una storia travagliata… e ancora pesci!

One more bag…and again fishes!

tracolla-con-cerniera-A4-stoffa-pesci

La scorsa settimana ho fatto un’altra tracolla con cerniera. Questa borsa mi è stata richiesta e ha una storia travagliata. In pratica, l’ho fatta per la seconda volta!

La persona che me l’aveva chiesta, già diversi mesi fa, voleva appunto una tracolla chiusa da cerniera che fosse adatta a contenere fogli formato A4, un’agenda e le solite altre cose che si portano in borsa. E la stoffa possibilmente stampata a tema marino: pesci, conchiglie, stelle di mare. La stoffa con i pesci l’avevo, per combinazione, comprata a Milano lo scorso inverno, pensando che avrei potuto usarla per una borsetta estiva. Quindi: tutto perfetto! con entusiasmo mi ero messa al lavoro, felice di poter provare ad accontentare la persona che la voleva. Senonchè, il pacchetto con la mia bella borsa, frutto di un paio di giorni di lavoro, non è mai arrivato a destinazione, in Italia! Perso? rubato? Arriverà, o tornerà indietro, fra qualche mese? La faccenda è avvolta nel mistero…

Io mi ero affidata, come sempre, alla posta ordinaria. Ho spedito diverse cose e non si è mai perso nulla. Stavolta è andata così e ci siamo rimaste male in due…

Dopo questo spiacevole episodio, il tempo è passato. Dell’estate e della stoffa con i pesci, era rimasto uno scampolo. E anche del mio entusiasmo per questa borsa era rimasto poco. Così, non sapevo proprio come fare a rimediare.

Per fortuna la scorsa settimana è venuta a trovarmi mia mamma! Con calma e pazienza mi ha aiutata a mettere insieme le idee e il coraggio per rifare tutto da capo, cogliendo anche l’occasione per migliorare qualcosina. Oltretutto stavolta, con la mamma a fare da postina, non c’era pericolo di smarrimenti.

Ed ecco cosa ho prodotto:

tracolla-con-cerniera-A4-blu-pesciIl formato è 35×40(circa). La tracolla è regolabile. Lo scampolo di stoffa coi pesci va a formare la fascia superiore, mentre il resto della borsa è in tela di cotone blu petrolio. Borsa e tracolla sono agganciate con moschettoni. L’altra borsa era leggermente più stretta e corta ma io trovo che queste dimensioni siano più adatte all’A4: ci sta bello comodo, c’è ancora molto spazio per altre cose e la cerniera si chiude agevolmente.

 

tracolla-con-cerniera-A4-blu-pesci_2tracolla-con-cerniera-A4-blu-pesci_3

La fibbia l’avevamo già vista qui, ma questa volta è in nuance, e non in contrasto, con la stoffa. Ho una bella scorta di queste fibbie quindi, forse, la vedrete ancora in opera.

L’altra borsa era foderata in cotone non sbiancato, con un pesce ricavato dai ritagli dalla stoffa esterna applicato sulla tasca. Questa volta ho usato un cotone stampato, con un motivo che fa pensare alle onde del mare:

tracolla-con-cerniera-A4-blu-pesci_5

L’alta borsa aveva una sola tasca interna, chiusa con cerniera. Questa ha più tasche:

tracolla-con-cerniera-A4-blu-pesci_4 tracolla-con-cerniera-A4-blu-pesci_6

Oltra alla solita tasca con cerniera ho voluto aggiungere una fila di taschine applicate, che possono far comodo per infilare agendine, cellulare, pacchetto di fazzoletti e anche una penna! E, visto che ero al lavoro, ho voluto provare a fare delle taschine a soffietto, anzichè le solite piatte. Sono carine e funzionali, le userò ancora!

Della stoffa con i pesci blu ho ancora un piccolo pezzo, col quale vorrei fare un astuccio. L’estate, stando al calendario, finirà questa notte ma io mi godo rimasugli di sole mentre scrivo vicino alla finestra.

Questo inconveniente, tutto sommato, è stato una bella occasione per imparare qualcosa. Intanto, a spedire almeno con tracciabilità del pacco! Spero che la borsa faccia contenta la destinataria. Io sono contenta di averla rifatta! Ringraziamenti doverosi alla mamma tenace che ha lavorato all’uncinetto mentre io cucivo. Anche lei sta facendo una borsetta per qualcuno (a caso) che l’ha chiesta…