Tag: creative sewing

Ciotoline di cartapesta

Papier mâché bowls

Ciotoline-di-cartapestaHo fatto tre ciotoline di cartapesta, con il metodo delle striscioline di carta di giornale strappate a mano e incollate a strati. Come supporto e modello ho usato delle ciotoline di ceramica (unte con vaselina e ricoperte con pellicola trasparente, per poterle poi rimuovere facilmente).

Ciotoline-di-cartapesta-1Per preparare una buona colla, naturale e atossica, basta sciogliere circa 50 gr di farina bianca in un litro d’acqua e cuocere la mistura su fiamma bassa, possibilmente in un pentolino antiaderente, continuando a mescolare con una frusta finché non si addensa. Si lascia intiepidire e si può usare subito, stendendola con un pennello morbido.

Ciotoline-di-cartapesta-2 Ho incollato tantissime striscioline di carta le une sulle altre, alternando la direzione e lisciando bene con le dita le bolle e le pieghe che via via si formavano, fino ad ottenere un bello spessore. Come appoggio per il mio lavoro ho utilizzato un sottopentola di sughero.

Ciotoline-di-cartapesta-3

Ho lasciato asciugare per un paio di giorni, vicino al termosifone. Ho ritagliato i bordi con un taglierino, poi li ho rifiniti ricoprendoli con ulteriori striscioline di carta (NB: la colla di farina, non avendo conservanti, dura solo pochi giorni, in frigorifero. Si riscalda a bagnomaria prima di riutilizzarla).

Ciotoline-di-cartapesta-5

Bisognerebbe avere la pazienza di lasciare asciugare bene la carta, prima di rimuovere il modello di ceramica. Io l’ho avuta solo con una delle tre, quella azzurra, che infatti è quella con la forma più regolare. Le prime due, asciugandosi senza supporto, si sono un po’ deformate.

Ciotoline-di-cartapesta-4

Per dipingerle ho utilizzato dei colori acrilici. In un caso, avevo deciso di rifinire con ulteriori strati di carta non solo il bordo ma anche l’interno, creando un collage che mi piacesse e che mi sono poi limitata a lucidare con del flatting trasparente.

Non giocavo con la cartapesta dai tempi della scuola elementare e mi sono proprio divertita! Anche se un po’ rudimentali, le mie ciotoline mi piacciono abbastanza.

Ne ho utilizzata una per raccogliere i fili di scarto di un recente esperimento di cucito (non riuscito)…

Ciotoline-di-cartapesta-6

in un’altra ho riposto il mio ultimo prezioso acquisto al mercatino dell’usato…

Ciotoline-di-cartapesta-7

Alla prossima!

 

Una storia d’amore e calzini

SValentino-AuguriTutto è iniziato quando un amico mi ha chiesto di realizzare per lui uno dei miei coniglietti-calzino, come regalo di compleanno. Avevo a disposizione un paio di calzini (nuovi, presi al mercato) di colori un po’ femminili, ho trovato in casa un ritaglio di tulle arancione che si intonava, un avanzo di lana rosa e così, questa volta, è nata una coniglietta.

Coniglietta-ballerina-calzino

Non è dolcissima?

Coniglietta-ballerina-calzino-3Qui in casa, la coniglietta Ballerina ha conquistato tutti!

Ma, in particolare, ha conquistato il cuore del timido Pallino…ve lo ricordate?

Coniglietto-Calzino-Pallino

Sembrano proprio fatti l’una per l’altro…

Coniglietta-ballerina-calzino

I giorni passavano e la data del compleanno si avvicinava, ma ormai era chiaro che non avrei potuto separarli. E così, il mio amico ha dovuto aspettare l’ispirazione per un altro coniglietto.

Per fortuna, quando gli ho mandato una foto dei due innamorati, ha capito benissimo:

Coniglietti-calzino-SValentino

Era il momento giusto per raccontare questa storia…

…buon San Valentino!

Shopper bicolore e astuccino coordinato

Borsa-e-astuccio-con-zip

Nonostante l’autunno inoltrato la mia voglia di borse pratiche, leggere e colorate non si è ancora esaurita. Inoltre avevo a portata di mano una bella pezza di robusto cotone verde bosco, già praticamente tagliata a misura, perfettamente abbinabile alla popolare stoffa a fiorelloni Ikea che da tanto tempo volevo usare!

Così è nata una nuova borsa multiuso bicolore (le precedenti qui e qui). Questa volta, anziché unire i tessuti con una cucitura semplice, ho usato una cucitura ribattuta che è anche più resistente e non richiede ulteriori rifiniture all’interno sfoderato (anche perchè la taglia e cuci ultimamente fa i capricci!). Poi ho deciso di dare un po’ di volume al fondo, riprendendo gli angoli, anzichè lasciarlo piatto.

Borsone-verde-fiori-2

 Ho inserito una tasca con zip, che fa sempre comodo, e vivacizzato l’orlo con una fettuccia di cotone violetto cucita a zig zag.

Borsone-verde-fiori-internoDai ritagli ho ricavato un astuccino, eventualmente agganciabile alla borsa con un moschettone.

Astuccio-cucitura-ribattutaLui invece è foderato!
Astuccio-cucitura-ribattuta-interno

Astuccio-cucitura-ribattuta-lato-B

La mia borsona bicolore dalle proporzioni insolite mi piace proprio! Nei prossimi giorni deciderò se metterla nel negozietto online. Ma quasi quasi me la tengo! Voi che dite?

Borsone-verde-fiori-lato-BFoglie-raccolte

P.S.: a chi fosse interessato ad una spiegazione passo passo su come si esegue la cucitura ribattuta, consiglio questo tutorial molto ben fatto sul blog Filo-so-pia.

Alla prossima!