Mese: agosto 2014

Una vacanza a Terschelling (con la mia nuova gonna a fiori)

Terschelling, and a flowers skirt…

Gonna-a-fiori-estate-2014Dal primo post pubblicato sul blog ad oggi, il tempo è volato. Sono stati mesi molto pieni, in cui sono successe molte cose, ho fatto di tutto e ne sono contenta. Una vacanza, seppur breve, ci voleva!

Quel che mi è un po’ mancato è stato il tempo di dedicarmi a lavori sartoriali. Quindi, prima di partire, mi sono voluta togliere la soddisfazione di cucire al volo almeno una gonna estiva, da portare con me come auspicio di bel tempo.

Posso dire che ha funzionato…mentre sulla terraferma l’estate già declinava e imperversavano temporali noi, a Terschelling, abbiamo avuto ancora giornate di sole…

Terschelling-1

Le isole frisone occidentali, che appartengono all’Olanda e di cui Terschelling fa parte, per noi  sono a due passi da casa. Non ero ancora riuscita ad andarci e sono così felice di averlo fatto: è un posto meraviglioso! Chi avrebbe mai immaginato che su un’isola così piccola potessero condensarsi tante bellezze naturali, storia, cultura, tradizioni? Ogni singlolo aspetto della vita di queste isole è uno scrigno di meraviglie da conoscere e scoprire, che meriterebbero pagine e pagine di racconto: viaggi per mare, battaglie navali, naufragi, salvataggi e relitti, pesca e lavorazione del pesce, costruzione di dighe, allevamento di pecore, cavalli, coltivazione del cranberry, frutti selvatici, specialità culinarie, riserve naturali, uccelli migratori, foche… pensavo che in una settimana ci saremmo quasi annoiati e invece…

Questo slideshow richiede JavaScript.

Adesso che siamo rientrati, l’estate sembra davvero finire. Sono ansiosa di ributtarmi nei miei progetti: c’è ancora tanto da fare e da condividere!

Terschelling-gonna-a-fioriApprofitto anche per dire: grazie! a tutti coloro che sin qui hanno letto il blog e a quanti mi hanno dato un segno di apprezzamento e affetto! Per me è molto importante.

Just wanted to share some impressions of the beautiful Island of Terschelling, where we spent a short holiday last week. And show the summer skirt I have quickly sewn before leaving! I was just in time to wear it, in the few days of sun we have been lucky enough to be able to enjoy! Now summer seems to be over and, back home, I am eager to pick up my projects again!

I want to say: thanks! to the ones that so far have been following my blog, leaving a comment and giving a sign of love and appreciation! It means a lot to me!

A presto! See you soon!

 

 

 

Colori che nutrono

Inspiring colours from the nature…

bietole

Le verdure…a volte anche solo guardarle fa bene alla salute! Vegetables are good for your health. Sometimes I feel good just by looking at them!

bietole-1 bietole-3bietole-4

Queste spettacolari bietole erano anche deliziose… These beautiful chards were delicious as well…

 

 

 

 

(Specie di) Farinata alle bietole

un bel mazzo di bietole fresche; un dente d’aglio o uno scalogno affettato; circa 150 gr di farina di ceci; acqua q.b; presa di sale marino integrale; erbe a piacere (io rosmarino e maggiorana, essiccati); olio evo q.b.

Premetto che, se nel cucito sono precisa, in cucina spesso vado a occhio e intuito. Peso gli ingredienti e mi attengo alle ricette solo quando non ne posso fare a meno (torte, pizza, lievitati in genere). Questa è una ricetta “a occhio e croce” da me improvvisata. So che la farina era circa 150 gr perchè proveniva da un pacchetto da 300 di cui sapevo di aver già usato circa la metà. Detto ciò:

Stemperare la farina di ceci con acqua fino ad ottenere una consistenza semiliquida. Aggiungere un pizzico di sale e erbe aromatiche a piacere (io qui ho messo il rosmarino). Mescolare bene e lasciare riposare alcune ore (Io circa 4, perché ci ho pensato tardi… se avete tempo, anche 8).

Lavare bene le bietole, separare i gambi dalle foglie, sminuzzare. Saltare in padella con aglio o scalogno o entrambi, olio ed eventuali erbe aromatiche (io qui la maggiorana). Meglio iniziare con i gambi, che sono più duretti, e aggiungere le foglie quando questi si saranno un po’ ammorbiditi. Se le foglie sono grosse e i gambi spessi, cuocere a vapore o lessare brevemente e poi ripassare in padella (io ho fatto cosi. Ho anche conservato l’acqua e ci ho cotto il riso la sera dopo).

Rivestire una teglia (la mia è 28 cm di diametro) di carta da forno, disporre le bietole sul fondo, versare l’impasto di farina di ceci fino a ricoprire uniformemente. Infornare a 180-190 gradi, forno già caldo. Dopo 20 minuti circa controllare la cottura: la superficie dovrebbe essersi asciugata e screpolata. Se no, re-infornare e aspettare che ciò accada. A quel punto, spennellare bene con olio d’oliva e re-infornare fino a doratura della superficie. Lasciare intiepidire. Si può anche mangiare appena sfornata: l’interno sarà piuttosto morbido. Più si raffredda, più diventa compatta. Tagliare e servire con contorno a piacere (io insalata di pomodori).

Volendo si può arricchire ulteriormente la pastella con un cucchiaio d’olio e formaggio grattugiato. Buonissima! Il giorno dopo a pranzo, fredda, con pane tostato…ancora più buona!!!

farinata-con-bietole

 

 

Ultime borse per l’estate, con tasca interna stampata a mano…

  Last summer tote bags, with hand-printed inside pocket…

Giallo-arancione-viola, sono tra i miei colori preferiti, soprattutto nelle tonalità più calde. Ho voluto fare ancora un paio di borse estive di cotone robusto proprio in quei colori ma, questa volta, sfoderate (potete vedere qui quelle con fodera, che ho cucito qualche settimana fa).

Yellow-orange-purple are some of my favourite colours. I made two more summer bags. Unlined, this time (see the lined ones here).

Shopper-bicolore-hand-printed-pocket-5Il modello è uguale a quello delle borse precedenti, solo le dimensioni sono un po’ ridotte: 38×40 anziché 42×44.

The model is the same, these are just slightly smaller: 38×40 instead of 42×44.

Non poteva mancare una taschina interna con zip, per rendere la shopper ancora più pratica e versatile. E, questa volta, la stoffa coordinata me la sono fatta da me!

I wanted them to have an inside zippered pocket as well. This time I have printed a matching fabric myself!

 

MINOLTA DIGITAL CAMERAShopper-bicolore-hand-printed-pocket-3 Ho avuto molto a che fare con la stampa, sia per lavoro sia per hobby. Le tecniche di stampa sono, per me, tutte affascinanti ed è un campo che non mi stanco di esplorare. Questo è stato un piccolo esperimento di stampa su stoffa con uno stampino di legno, acquistato a un mercatino. Il supporto è cotone 100%, non sbiancato.

Shopper-bicolore-hand-printed-pocket-4Ho usato colori per tessuto, che si fissano alle fibre stirando la stoffa sul rovescio col ferro da stiro caldo, dopo averli lasciati asciugare bene. Sono lavabili in lavatrice fino a 60 gradi, stando alle istruzioni sulla boccetta. Io non vado mai comunque oltre i 40 e sto attenta ad usare detersivi che non contengano sbiancanti. Inoltre, bado a selezionare una centrifuga delicata…ma tornerò su questo argomento più avanti, ho intenzione di giocare ancora con la stampa su tessuto…

Shopper-bicolore-hand-printed-pocket-1I always loved to explore printing techniques. This was just a little experiment with a wooden stamp and fabric paint on a piece of non-bleached cotton. The paint is fixed to the fabric by ironing on reverse, and can stand machine wash. I recommend low temperature, gentle spin and delicate soap…

…I am planning to do more printing on fabric and to come back on this subject later on…see you!
hand-printed-fabric-1